CRS – Scambio automatico di informazioni nel settore fiscale – Aggiornamento dell’Elenco OCSE Paesi aderenti al Common Reporting Standard

crsGalvani Fiduciaria segnala la pubblicazione, sul sito dell’OCSE dell’elenco dei Paesi aderenti al Common Reporting Standard.

A completare il panorama di strumenti a disposizione delle autorità fiscali italiane per la lotta all’evasione internazionale l’entrata a regime da settembre 2017 dei Crs (Common reporting standard), accordi internazionali multilaterali che prevedono la individuazione, la mappatura e lo scambio automatico dei beneficiari effettivi dei conti correnti di una prima parte consistente di Paesi aderenti all’Ocse early adpopter e da settembre 2018 di tutti gli altri ossia oltre 100 Stati.

Tra i Paesi che inizieranno lo scambio automatico nel 2017 dei dati registrati nel 2016 si evidenzia, oltre la stragrande maggioranza degli Stati membri Ue, anche San Marino, Lussemburgo, Bermuda e Cayman. Nel 2018 scambierann automaticamente con l’Italia dati dei contribuenti registrati nel 2017 invece Paesi come Panama, la Svizzera, l’Austria, Dubai, Singapore, Hong Kong e Bahamas.

L’elenco, aggiornato al 19 agosto u.s., riporta un totale di 84 Paesi e indica per ciascuno la data di decorrenza.
Qui potete scaricare l’Elenco OCSE Paesi aderenti al Common Reporting Standard  aggiornato

 

Rispondi

  • (will not be published)